Cerca

Un Pasticcio per Capriccio

Il cibo trova sempre coloro che amano cucinare! Ros e Debby

Le vostre proposte: Biscotti al burro divertenti di Samuel e mamma

Il piccolo chef Samuel vi presenta una ricetta semplicissima che tutti i bambini possono realizzare: biscotti al burro, nel cui impasto affondare le manine insieme a mamma o papà!

Ingredienti: 

1 uovo

200 gr di farina

100 gr di burro

100 gr di farina

una bustina di lievito vanigliato per dolci

decorazioni (praline)

Innanzitutto, Samuel consiglia di munirsi di grembiulino, così potrete pasticciare quanto volete. Lavate le manine, su le maniche e via! Impastate burro e zucchero finché il composto diventa spumoso (e magari affondateci un ditino per
assaggiare), aggiungete un uovo e la farina. Impastate e unite per ultimo il lievito vanigliato per dolci. Lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora, poi stendete la pasta e ritagliate con le formine… omini, stelline, alberelli, orsetti… questa parte è molto divertente!

Decorate i biscotti con le palline colorate di zucchero e chiedete a mamma o papà di metterli
in forno per dieci/quindici minuti a 180 gradi.

Semplici, veloci, colorati… e gustosi, ve lo assicuro!

La Ciambella Romagnola

La Ciambella Romagnola è il dolce tipico della Romagna che si distingue per non avere il buco ma una forma a filoncino, ed è solitamente decorata con la granella di zucchero. Questa è la ricetta che ho utilizzato:

Ingredienti (per 2 filoncini)

500 gr di farina 00

75 gr di burro

150 gr di zucchero

2 uova

vanilina

scorza di limone grattuggiata

1 bustina di lievito

latte

pinoli per decorare

Impastate la farina con il burro, le uova, lo zucchero e latte quanto basta  per ottenere un impasto consistente. Aggiungete lievito, vanilina e scorza di limone. Dividete l’impasto a metà, ricoprite la teglia con carta forno e formate due filoncini uguali. Spennellate la superficie con un pò di latte e zucchero (io ho usato zucchero di canna) e decorate con i pinoli.

Infornate in forno preriscaldato a 170 gradi per 30 minuti circa, o comunque fino a quando non sarà dorata. Ottima per la colazione….

Bon Appetit!

Frittata di spaghetti

Per salutarvi dopo la pausa estiva vi proponiamo la frittata di spaghetti, il piatto preferito di mio padre da assaporare sia in estate che in queste fresche giornate di pioggia..

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di spaghetti lessati

3 uova

abbondante parmigiano

sale e pepe

olio extravergine di oliva

Sbattete le uova con sale, pepe e abbondante parmigiano e uniteli agli spaghetti lessati (meglio se avanzati dal pranzo) . Mescolate il tutto in modo che l’uovo aderisca alla pasta.

Versate il composto ottenuto in una padella antiaderente unta con un filo di olio extravergine, distribuitelo uniformemente su tutta la superficie e lasciate cuocere per circa 5 minuti a fuoco moderato. Trascorso il tempo indicato  girate la frittata e lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Questa frittata è gustosissima sia appena fatta che fredda e ne esistono varie varianti: potete ad esempio condire gli spaghetti con un pò di salsa o aggiungere della mozzarella tagliata a dadini.

Buon Appetito!

Riso semintegrale rucola e mazzancolle

Ingredienti (per 4 persone):

320 gr di riso semintegrale

500 gr circa mazzancolle

2/3 mazzetti rucola selvatica

1 scalogno

1 bicchiere di vino bianco

Brodo vegetale

Lessate per qualche minuto le mazzancolle e sgusciatele, tenendone da parte qualcuna per la decorazione del piatto. Fate appassire lo scalogno, aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Sfumate con il vino bianco. Proseguite la cottura aggiungendo poco per volta del brodo vegetale caldo. Intanto tagliate la rucola in piccoli pezzi, lasciando qualche foglia come decorazione. Cinque minuti prima della fine della cottura del riso unite la rucola tritata e le mazzancolle sgusciate. Nel frattempo fate insaporire le mazzancolle non sgusciate in una padella con dell’olio, versate il riso nel piatto e completate con foglie di rucola e mazzancolle.

 Bon appetit!

Zuppa inglese…con avanzi di pandoro

Ingredienti:

1 litro di latte

200 gr di zucchero

100 gr di maizena

2 bustine di vanillina

4 uova

cacao amaro

pandoro (in alternativa si possono usare i savoiardi)

150 gr di cioccolato fondente

Alchermes

Versate in una casseruola capiente la maizena, lo zucchero e la vanillina. Versate a filo il latte e mischiate per bene gli ingredienti. Unite le uova una alla volta, sempre girando con una frusta per amalgamarle bene. A questo punto mettete la pentola sul fornello basso e girate con la frusta. Mi raccomando, è importante girare sempre nello stesso verso per evitare la formazione di grumi. Ci vorranno circa 15 minuti o poco più. Regolatevi sulla consistenza.

Quando sarà pronta, dividete in due ciotole il composto. In una mettetene meno della metà e aggiungete circa due cucchiai di cacao setacciato per ottenere la crema al cioccolato. Per la quantità del cacao regolatevi a seconda del colore e del sapore.

Fate raffreddare le creme e nel frattempo tagliate a pezzetti grossolani il cioccolato fondente e il pandoro a fettine sottili.

Foderate una ciotola capiente di circa 22 cm di diametro con le fettine di pandoro e bagnatele con un composto di alchermes e acqua fredda in parti uguali. Ricoprite con uno strato di crema gialla e versateci sopra una manciata di pezzi di cioccolato fondente. Fate un secondo strato con il pandoro e bagnatelo di nuovo con il composto di alchermes e acqua. Ricoprite con la crema al cioccolato e una manciata di pezzi di cioccolato fondente. Fate un terzo strato con il pandoro, bagnatelo con la crema gialla e finite con i pezzi di cioccolato.

Lasciate riposare un paio di ore in frigorifero e servite. Molto goduriosa!

Bon appetit!

Frittata di patate e zucca

Zucca …una goduria in ogni portata…

Ingredienti per 2 persone:

100 gr di zucca già pulita

2 patate medie

4 uova

parmigiano reggiano

sale e pepe

olio extravergine di oliva

Tagliate le patate a tocchetti. Potenete in una padella antiaderente e fatele cuocere con olio extravergine di oliva. A cottura quasi ultimata unite la zucca tagliata in fettine sottili (in alternativa potete cucinare il tutto al forno seguendo sempre lo stesso ordine di cottura).  Preparate le uova sbattute con sale, pepe e parmigiano grattugiato. Quando la zucca si sarà rosolata versate il composto di uova nella padella e fate dorare la frittata da entrambi i lati.

La zucca si sposa bene anche con le cipolle…provare per credere.

Buon Appetito!

Torta integrale di mele e noci

Ingredienti:

200 gr di farina integrale

50 gr di farina di riso (va bene anche la 00)

3 uova

120 gr di zucchero

100 gr di burro

1 bustina di lievito

1/2 bicchiere di latte

una manciata di noci

3 mele

Fate fondere il burro a fuoco lento. Nel frattempo montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Unite poco per volta le due farine miscelate con il lievito e continuate a girare. Aggiungete il burro fuso e il 1/2 bicchiere di latte.

Sbucciate due mele, tagliatele a tocchetti e unitele al composto insieme alle noci sbriciolate grossolanamente.  Versate in uno stampo di 22 cm di diametro e ricoprite con l’ultima mela sbucciata e tagliata a fettine sottili.

Prima di infornare, cospargete la superficie con un pò di zucchero di canna. Cottura in forno caldo a 180 gradi per 45 minuti circa, ma  regolatevi sempre sulla base del vostro forno.

Bon appetit!

Bretzel

Ingredienti:

270 ml circa di acqua tiepida

3 cucchiai di bicarbonato

500 gr di farina

1/2 bustina di lievito di birra secco

1 cucchiaino raso di zucchero

1 cucchiaino raso di sale fino

sale grosso

Il bretzel è un pane dalla forma intrecciata, tipico dei paesi nordici di lingua tedesca e del Sud Tirolo. Da accompagnare con birra, wurstel bianchi (rigorosamente tedeschi!) e insalata di patate.

Questa ricetta è una delle tante che si trovano in rete;  l’accorgimento che ho adottato è  stato quello di ridurre il lievito e allungare i tempi di lievitazione, cosi da rendere l’impasto più digeribile.

Versate in una ciotola la farina, il lievito secco e lo zucchero. Aggiungete poco alla volta l’acqua tiepida nella quale avrete fatto sciogliere il sale fino e lavorate l’impasto finché non sarà morbido e non si attaccherà più alle mani. Attenzione, la quantità di acqua è indicativa, regolatevi sulla base di quanta ne assorbirà la farina.

Lasciate lievitare in un luogo asciutto per circa 12 ore, coprendo la ciotola con un canovaccio. Io ho impastato alle 22.00 di sera ed ho lasciato la ciotola coperta nel forno (spento) fino alle 10 del mattino del giorno successivo.  Trascorso il tempo necessario, lavorate nuovamente l’impasto e lasciatelo riposare ancora per altre 2-3 ore circa.

Dividete l’impasto in parti uguali (palline da circa 70 gr l’una) e cominciate a dargli la forma di cordoncini,  lasciando le estremità più strette rispetto al centro.  Fate poi la tipica forma a nodo, incrociando le due estremita al centro.

 

Nel frattempo mettete a bollire dell’acqua in una pentola e quando avrà raggiunto il bollore aggiungete il bicarbonato.  Aiutendovi con la schiumarola, immergete i bretzel nell’acqua una alla volta per circa un minuto ciascuno.

Scolateli e appoggiateli  su una teglia ricoperta di carta da forno. Se volete, prima potete appoggiarli su un canovaccio per asciugare l’acqua in eccesso (io questo passaggio non l’ho fatto).

Cospargeteli di sale grosso e infornateli nel forno caldo a  220° per 20 minuti circa o comunque fino a quando non saranno dorati.

Dedico questa ricetta alla mia amica Manuela, tedesca DOC, con la quale ho condiviso il mio primo esperimento di Bretzel!

Bon appetit!

Dita di strega

Ingredienti:

280 gr di farina 00

100 gr di zucchero

1 uovo

100 gr di burro

1 cucchiaino di lievito

1 pizzico di sale

1 bustina di vanillina o aroma di vaniglia

mandorle pelate

 

Amalgamate la farina, il burro freddo a pezzetti, l’uovo, lo zucchero, la vanillina il sale e il lievito fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dividete l’impasto in circa 30 palline delle stesse dimensioni e date ad ognuna la forma allungata, come se fosse un dito.

Praticate un paio di fossette e con la parte liscia di un coltello incidete la superficie come a formare delle piccole rughe. All’estremità di ogni “dito”  inserite una mandorla.

Cuocere in forno preriscaldato 180° per circa 15 minuti, o fino a quando non risulteranno dorati.

Per la presentazione, disponete le dita in un piatto e versate alla base un pò di marmellata rossa per dare l’effetto “sangue”.

Buon Halloween!

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑